Sulla Via della Seta: l’Armenia

segni-in-viaggio-armenia

Come sapete, occupandomi di comunicazione per il turismo ho lavorato alla promozione dell’Armenia come destinazione turistica per conto di diverse organizzazioni armene e agenzie di sviluppo internazionali. Frequento l’Armenia da 10 anni e ormai la conosco meglio dell’Italia. Ed è in veste di esperta della destinazione e autrice della guida di viaggio “Armenia e Nagorno Karabakh” (Polaris Editore) interverrò martedì 25 ottobre all’incontro “Sulla Via della Seta: l’Armenia” organizzato da VEZ Biblioteca Civica Mestre in collaborazione con l’agenzia viaggi Viagginmente.

E’ infatti dedicato all’Armenia, antica civiltà sulla Via della Seta, il primo dei due incontri dedicati alla scoperta di dueantiche vie carovaniere, percorse da mercanti ed esploratori, attraverso i racconti e le immagini di due grandi viaggiatori.

25 ottobre ore 18.00 Sulla Via della Seta: l’Armenia
con Nadia Pasqual, autrice della guida Armenia e Nagorno Karabakh (Polaris)
Che cos’è l’Armenia? E’ il popolo dell’Ararat con i suoi tremila anni di storia. E’ l’incrocio di civiltà, mercanti e viaggiatori lungo l’antica Via della Seta. E’ la Repubblica d’Armenia di oggi con il suo presente difficile. Scopriamo la prima nazione cristiana al mondo e la sua storia travagliata di ieri e di oggi, tra Anatolia e Caucaso.

8 novembre ore 18.00: Lungo l’antica via dell’incenso
con Aldo Pavan, giornalista, fotografo e videomaker

Gli appuntamenti si terranno nella saletta della Biblioteca Civica di Mestre con entrata da via Querini.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Biblioteca Civica di Mestre
Piazzale Donatori di Sangue 10 – Mestre
Tel. 041 2746742 / 041 2746743
(saletta con entrata da via Querini)

Scarica l’invito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>