Genocidio armeno e Shoah: memoria condivisa a Milano

Fiamma eterna presso il memoriale del genocidio a Yerevan, Armenia. ©Foto di Nadia Pasqual

Fiamma eterna presso il memoriale del genocidio a Yerevan, Armenia. ©Foto di Nadia Pasqual

Oggi 24 aprile ricorre l’anniversario del Genocidio degli armeni che vivevano all’interno dell’Impero ottomano durante la Prima Guerra Mondiale. Giovedì 27 aprile 2017 alle ore 18.15 verrà inaugurata a Milano la mostra fotografica “Metz Yeghern” presso la Fondazione Memoriale della Shoah in Piazza Edmond J. Safra, 1. La sede non è una scelta casuale: ricordare il Genocidio degli armeni al Memoriale della Shoah di Milano – il tristemente noto Binario 21 – è un evento che riveste grande significanza storica e simbolica. Si tratterà di un evento unico in Italia. Continue reading

Paolo Kessisoglu: una nuova immagine degli armeni

Paolo-Kessisoglu-Luca-e-Paolo

Scommetto che conoscete il duo comico Luca e Paolo, ma forse non sapete che Paolo di cognome fa Kessisoglu e ha origini armene. Io lo sapevo dal 2007, quando iniziai a frequentare l’Armenia per lavoro e un giornalista me ne parlò. Tuttavia, fino all’anno scorso tutto quello che sapevo di lui, era quello che riporta Wikipedia alla voce Paolo Kessisoglu. Poi il 12 aprile 2016 finalmente incontrai Paolo al concerto per il centenario del genocidio armeno al Teatro La Fenice a Venezia. Gli chiesi se potevo intervistarlo: ci è voluto un po’ di tempo, ma quelle che seguono sono le sue risposte. Continue reading

La memoria condivisa: voci dal mondo ebraico e armeno

evento la memoria condivisa voci dal mondo ebraico e armeno venezia 22 gennaio 2017

Con grande piacere vi annuncio l’evento “La memoria condivisa. Voci dal mondo ebraico e armeno” che avrà luogo a Venezia, domenica 22 gennaio 2017 ore 16.30 presso l’Auditorium del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello.

Da un lato le voci di Gabriele Nissim, giornalista, saggista e storico, presidente di Gariwo – La foresta dei giusti, autore del saggio “La lettera a Hitler” (Mondadori) per la parte ebraica, e di Antonia Arslan, scrittrice e saggista, autrice del bestseller “La Masseria delle Allodole” (Rizzoli), per quella armena; dall’altro, la musica a significare, attraverso due strumenti simbolo, come il clarinetto di Rouben Vitali per la tradizione klezmer, e il duduk di Claudio Fanton per la tradizione armena, come nonostante il genocidio sia viva e profonda la vita delle due comunità, impegnate costantemente nel mantenimento della propria identità. Continue reading

Il viaggio in Armenia di Papa Francesco

logo-viaggio-armenia-papa-francesco

Nel suo viaggio apostolico in Armenia dal 24 al 26 giugno, Papa Francesco si recherà a Echmiadzin, la Santa Sede della Chiesa Apostolica Armena, a Gyumri‬, al Monastero di Khor Virap ai piedi del monte Ararat e al Memoriale del Genocidio Armeno, che lui stesso un anno fa definì il primo genocidio del XX secolo. Il motto è ”Visita al primo Paese cristiano” in quanto l’Armenia è stata la prima nazione ad adottare il Cristianesimo nel 301. Il logo, di forma circolare, raffigura il biblico Monte Ararat, simbolo dell’Armenia, e il monastero di “Khor Virap”, e riporta gli emblemi e i colori, il viola e il giallo, della Chiesa  Apostolica Armena e della Santa Sede. Continue reading

Armenia tra passato e presente

guida di viaggio Armenia e Nagorno Karabakh di Nadia Pasqual Polaris Editore

Giovedì 11 febbraio sarò a Mogliano Veneto (tra Venezia e Treviso) per intervenire alla conferenza “Armenia tra passato e presente”  organizzata dall’Università della Terza Età. Partendo dalla mia esperienza professionale e dalla successiva ricerca che mi ha portato a scrivere la guida di viaggio Armenia e Nagorno Karabakh (Polaris), introdurrò alcuni temi che ci aiuteranno ad approfondire la conoscenza degli armeni e della Repubblica d’Armenia. Sarà l’occasione per parlare delle origini, della storia, della religione, della lingua, della cultura e delle tradizioni del popolo armeno. Queste premesse ci aiuteranno a capire il contesto che portò al tentativo di Genocidio che nel 1915-1922 ha rischiato di cancellare gli armeni dal territorio dell’Impero Ottomano.  Continue reading

Armenia: memoria e identità di un popolo

Armenia-Treviso_22-gennaio-2016

Venerdì 22 gennaio sarò a Treviso per partecipare all’incontro pubblico “Armenia. Memoria e identità di un popolo” insieme a Baykar Sivasliyan, dirigente politico della diaspora armena e docente di lingua armena all’Università degli Studi di Milano, con il quale parleremo degli elementi  storici, culturali e religiosi che hanno contribuito a formare l’identità del popolo armeno.

Continue reading

Armenia Amica: l’Armenia a Treviso

Armenia Amica a Treviso

Treviso, Piazza dei Signori e Palazzo dei Trecento

Vi segnalo la manifestazione Armenia Amica che si svolgerà a Treviso dal 16 al 25 ottobre: un’occasione da non perdere per conoscere meglio la storia e la cultura del popolo armeno nell’anno del Centenario del Genocidio. L’evento è nato dalla collaborazione tra DivinaFollia Editrice, la Fondazione Feder Piazza onlus e l’Associazione Italia Armenia con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Treviso.

Armenia Amica comincia venerdì 16 ottobre alle ore 18.00 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Armin Teophil Wegner e gli armeni in Anatolia, 1915. Immagini e testimonianze” nello storico Palazzo dei Trecento nella centralissima Piazza dei Signori a Treviso. Continue reading

Astra Sabondjan: la storia vera di una donna indomita

Affinità con i cieli notturni

Il nuovo romanzo ““Affinità con i cieli notturni”“, in corso di pubblicazione per i tipi di Nuova Dimensione con la prefazione di Antonia Arslan, verrà presentato in anteprima nazionale a Venezia domenica 18 ottobre 2015 alle ore 17.30, nel barocco Palazzo Ca’ Zenobio, ex sede del Collegio Armeno Moorat Raphael. Astra Sabondjan, la protagonista del libro, avrebbe apprezzato l’atmosfera elegante e raffinata della Sala degli Specchi, piena di riflessi, stucchi e affreschi. Continue reading

Pièce sul genocidio armeno con Ottavia Piccolo

Ricevo e volentieri segnalo la pièce teatrale Nelle plaghe d’oriente sia pace sulla terra organizzato dalla Congregazione Mechitarista di San Lazzaro degli Armeni in occasione del Centenario del Genocidio Armeno, che avrà luogo mercoledì 24 giugno a Mestre Venezia.

Nelle plaghe d'oriente sia pace sulla terra Nelle plaghe d’oriente sia pace sulla terra
Mestre Teatro Toniolo
Mercoledì 24 Giugno 2015 – 20:30
Pièce polidrammatica
ideata da Justine Rapaccioli e Marco Bellussi
con Ottavia Piccolo e Emiliano De Lello
duduk, Aram Ipekdjian
Ensemble Vocale Gaspard Edesse
diretto da Justine Rapaccioli
regia Marco Bellussi

INGRESSO LIBERO
locandina evento Nelle plaghe d’Oriente Continue reading

Viaggio in Armenia con Nadia Pasqual

Viaggio in Armenia con Nadia Pasqual

Viaggio in Armenia con Nadia Pasqual

Dal 6 al 14 giugno 2015 accompagnerò in veste di esperta il viaggio Armenia: tra antichità e monasteri organizzato dalla rivista specializzata Archeologia Viva con la collaborazione tecnica dell’Agenzia Viaggi Rallo di Mestre Venezia.  Un piccolo gruppo, servizi curati, ma soprattutto tante visite ai siti storici, artistici e archeologici inserite nel programma, che effettueremo con il supporto di una guida locale. Inoltre, sono previsti dei momenti di approfondimento sugli aspetti culturali e storici del paese, con i quali ci addentreremo nella civiltà armena, sviluppatasi ai piedi del biblico monte Ararat a partire dal VII sec. a.C. Un viaggio per chi non si accontenta di vedere, ma vuole capire e conoscere.

Continue reading