Paolo Kessisoglu: una nuova immagine degli armeni

Paolo-Kessisoglu-Luca-e-Paolo

Scommetto che conoscete il duo comico Luca e Paolo, ma forse non sapete che Paolo di cognome fa Kessisoglu e ha origini armene. Io lo sapevo dal 2007, quando iniziai a frequentare l’Armenia per lavoro e un giornalista me ne parlò. Tuttavia, fino all’anno scorso tutto quello che sapevo di lui, era quello che riporta Wikipedia alla voce Paolo Kessisoglu. Poi il 12 aprile 2016 finalmente incontrai Paolo al concerto per il centenario del genocidio armeno al Teatro La Fenice a Venezia. Gli chiesi se potevo intervistarlo: ci è voluto un po’ di tempo, ma quelle che seguono sono le sue risposte. Continue reading

Documentario: Sulle tracce del popolo armeno

Padre-Mario-Cuccarollo-Camilliani

Padre Mario Cuccarollo. Foto camilliani.org

Verrà trasmetto martedì 2 agosto 2016 alle ore 20.50 su TELECHIARA (canale 14) il documentario “Sulle tracce del popolo armeno” di Radio Oreb, un’indagine volta a sondare il mistero del più antico popolo cristiano del mondo. Attraverso testimonianze qualificate – tra le quali spicca la scrittrice di origini armene Antonia Arslan e il teologo padre Grigoris Serenian della Congregazione Mechitartista – itinerari di ricerca in Armenia e all’isola di san Lazzaro degli Armeni a Venezia, schede di approfondimento sulla storia dei più antichi monasteri, il documentario racconta di un popolo fiero, grande nelle arti, fedele al credo dei padri. Continue reading

Slow Food Ararat: un presidio per salvare il Motal

Armenia, pastore sul monte Khustup, regione di Syunik. Foto di Nadia Pasqual.

Armenia, pastore sul monte Khustup, regione di Syunik. Foto di Nadia Pasqual.

I pastori armeni producono il formaggio Motal fin dall’antichità con una tecnica tanto semplice quanto sapiente. Munte le capre, il loro latte viene lavorato finché è ancora tiepido, senza riscaldarlo. La pasta del Motal viene aromatizzata con erbe di montagna e quindi inserita in contenitori di terracotta rivestiti internamente di panna acida. I contenitori vengono capovolti e appoggiati sulla cenere, dove il formaggio deve maturare per almeno quaranta giorni. A quel punto, la terracotta viene sigillata con cera d’api e il Motal si può conservare fino a sei mesi. La particolare tecnica di conservazione è ciò che rende unico questo formaggio, che ha il sapore dei pascoli di montagna e delle erbe aromatiche che crescono selvatiche sugli altipiani armeni. Sapori e tradizioni che rischiano di scomparire. Continue reading

Astra Sabondjan: la storia vera di una donna indomita

Affinità con i cieli notturni

Il nuovo romanzo ““Affinità con i cieli notturni”“, in corso di pubblicazione per i tipi di Nuova Dimensione con la prefazione di Antonia Arslan, verrà presentato in anteprima nazionale a Venezia domenica 18 ottobre 2015 alle ore 17.30, nel barocco Palazzo Ca’ Zenobio, ex sede del Collegio Armeno Moorat Raphael. Astra Sabondjan, la protagonista del libro, avrebbe apprezzato l’atmosfera elegante e raffinata della Sala degli Specchi, piena di riflessi, stucchi e affreschi. Continue reading

Venezia 9-10 aprile: convegno internazionale sul genocidio

Yerevan, Armenia - Memoriale e museo del Genocidio degli Armeni

Yerevan, Armenia – Memoriale e museo del Genocidio degli Armeni ©Foto di Nadia Pasqual

Avrà luogo a Venezia giovedì 9 e venerdì 10 aprile presso Aula baratto, Università Cà Foscari il convegno internazionale “Metz Yeghern – Il genocidio degli Armeni tra sfide del passato e del presente“. Saranno presenti esponenti delle Università di Istanbul, Parigi, Milano, Bologna, Padova e Siena, tra cui Antonia Arslan, Raymond Kévorkian, Marcello Flores e il co-fondatore di Gariwo, Pietro Kuciukian.

Sono molti gli interventi dei relatori di livello internazionale in programma delle due giornate del convegno Continue reading

Teatro La Fenice: concerto per il Centenario del Genocidio Armeno

Teatro La Fenice Venezia. Foto di ©Michele Crosera

Teatro La Fenice Venezia. Foto di ©Michele Crosera

Domenica 12 aprile 2015 alle ore 20.00 avrà luogo a Venezia presso il Teatro La Fenice il Concerto dell’Orchestra Filarmonica della Fenice in occasione del Centenario del Genocidio Armeno (1915-2015) con musiche di Aram Khatchaturian, una prima italiana di Tigran Mansurian (presente in sala) e Ludwig Van Beethoven. Protagonisti: il violoncellista Mario Brunello e Susanna Mälkki alla direzione d’orchestra.

L’iniziativa Continue reading

L’Armenia sul lago di Garda

Il monte Ararat visto dall'Armenia. Foto di Nadia Pasqual

Il monte Ararat visto dall’Armenia. Foto di Nadia Pasqual

Si intitola “ARMENIA: il popolo dell’Ararat” l’incontro che si svolgerà venerdì 27 marzo a Desenzano del Garda (BS) durante il quale presenterò l’Armenia attraverso le mie immagini. Si tratta di foto che ho scattato nel corso di numerosi viaggi, alcune delle quali sono pubblicate nella mia guida di viaggio “Armenia e Nagorno Karabakh” (Polaris). L’incontro aperto al pubblico mira a far conoscere la cultura, la storia e i beni culturali del paese caucasico, che quest’anno è

Continue reading

IX Giornata di studi armeni e caucasici a Venezia

La IX Giornata di studi armeni e caucasici si svolgerà giovedì 19 marzo a Venezia organizzata dal Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Associazione culturale “Padus-Araxes” e ASIAC – Associazione per lo Studio in Italia dell’Asia Centrale e del Caucaso. Il programma del mattino si svolgerà presso la Sala A, Palazzo Vendramin, Dorsoduro 3462, Fondamenta Foscarini, mentre le sessioni pomeridiane si terranno in Aula VI, Rio Novo, Dorsoduro 3861, Calle Larga Foscari, Venezia. Scarica la locandina con il programma. Continue reading

Si parla di Armenia in Friuli Venezia Giulia

Guida "Armenia e Nagorno Karabakh" di Nadia PasqualMartedì 10 marzo parteciperò all’incontro pubblico “Armenia: una piccola terra, una grande civiltà. Per ricordare i cento anni del genocidio del popolo armeno”  che si svolgerà a partire dalle ore 20.15 nella sala del Consiglio Comunale in via la Cente a Romans d’Isonzo (Gorizia). L’iniziativa, organizzata nell’ambito della rassegna Martedì d’Autore dal Circolo “Mario Fain”, Gruppo “I Scussons” e l’Assocazione Iter Aquileiese, mira a far conoscere la storia e la cultura del Paese nell’anno del centenario del “Grande Male” (Metz Yeghern in armeno), ovvero del genocidio che durante la Prima guerra mondiale provocò la morte di circa un milione e mezzo di armeni nei territori dell’allora Impero ottomano. L’evento ha il patrocinio del Comune di Romans d’Isonzo. Scarica la locandina.

Seminario di arte armena a Venezia

Attenzione: le date degli incontri sono state modificate. Dal 1° marzo gli incontri saranno tutti – con una sola eccezione – di mercoledì alle 15.45 nella sede di Ca’ Dolfin, molto vicino a Ca’ Foscari. Scarica il nuovo programma del seminario sull’arte armena.

Con piacere segnalo il Seminario sull’arte armena che prevede un ciclo di incontri a cura di Aldo Ferrari e Marco Ruffilli che avranno luogo a Venezia dal 24 febbraio al 28 aprile, ogni martedì ore 14.30-16.30 presso la sede universitaria di Ca’ Bembo, Aula B, Dorsoduro 1075. Il seminario è organizzato da Università Ca’ Foscari di Venezia, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Associazione Padus-AraxesAssociazione per lo Studio in Italia dell’Asia Centrale e del Caucaso (ASIAC).

Programma:
Continue reading