Benvenuti su Discover Armenia

Discover-Armenia-monte-Ararat-monastero-Khor-Virap

Il monastero di Khor Virap ai piedi del monte Ararat.

Benvenuti su Discover Armenia: il blog di Nadia Pasqual, autrice della guida di viaggio “Armenia e Nagorno Karabakh” (Polaris Editore) che ha lo scopo di farvi scoprire e conoscere l’Armenia e gli armeni: un Paese e un popolo incredibilmente affascinanti, ancora poco conosciuti in Italia. In questo blog troverete informazioni, notizie, immagini, suggerimenti e suggestioni per conoscere l’Armenia di oggi e di ieri.

Coloro che già conoscono l’Armenia, troveranno su Discover Armenia notizie, attualità e approfondimenti per saperne di più e restare aggiornati. Una cosa è certa: quello che leggerete in questo blog è  attendibile e spesso verificato di persona. Negli ultimi dieci anni, ho avuto modo di frequentare il Paese e di girarlo in lungo e in largo, di venire a contatto con tante persone in Armenia, tra la diaspora e nella comunità armena italiana. Tanti fatti, eventi e storie che racconto in questo blog riguardano loro.

L’Armenia è un Paese ricco di storia, cultura e tradizioni e gli armeni nel mondo sono ben più degli armeni che vivono in patria. Infatti, la Repubblica d’Armenia oggi è un piccolo stato indipendente, ma è l’erede di una civiltà che risale al I millennio a.C. Nel momento di massima espansione, il regno armeno si estendeva in gran parte dell’Anatolia orientale e del Caucaso meridionale, includendo l’attuale repubblica armena, parte della Georgia, dell’Azerbaigian e dell’Iran nord-occidentale. Il fulcro della Grande Armenia storica era il monte Ararat, ai piedi del quale la civiltà armena si sviluppò e fiorì a partire dal VII secolo a.C. Hayk, l’eroe eponimo degli armeni – che chiamano se stessi Hay e il loro Paese Hayastan – secondo la tradizione discende da Noè. Il monte biblico è una montagna sacra per gli armeni, che come popolo hanno fondato la loro identità sulla religione cristiana. L’Armenia è stata la prima nazione ad adottare il Cristianesimo come religione di stato nel 301 e ancora oggi la Chiesa Apostolica Armena è un punto di riferimento per milioni di armeni sparsi nel mondo.

Nel corso dei secoli, gli armeni hanno subito invasioni, dominazioni straniere e persecuzioni di ogni genere, fino al terribile genocidio del 1915, che ha quasi cancellato la loro presenza storica, sociale e culturale in Anatolia. Tuttavia, sono riusciti a resistere e a rialzarsi. Milioni di armeni sono dovuti riparare all’estero e oggi formano la diaspora armena, che è molto più numerosa della popolazione armena che vive nella Repubblica d’Armenia e rappresenta una risorsa fondamentale per la continuazione e lo sviluppo della civiltà armena.

Studiando l’Armenia e le sue vicende storiche e culturali, si scopre che ha sempre avuto un rapporto privilegiato con l’Italia, con la quale ha stabilito relazioni culturali e commerciali fin dall’epoca dell’impero romano. La presenza armena è rintracciabile in molte città e paesi italiani, all’interno di famiglie dalle insospettabili origini armene, nelle chiese, nei palazzi, negli archivi, nelle tradizioni e nelle leggende.  E allora riprendiamo il filo interrotto e conosciamo meglio i nostri amici armeni con il blog Discover Armenia!

Su Discover Armenia i vostri commenti, consigli e impressioni sono benvenuti.

Nadia Pasqual

One thought on “Benvenuti su Discover Armenia

  1. Siccome dal mio primo viaggio in Armenia nel 2012 (poi ne sono seguiti altri 5) sono una grande appassionata di tutto ciò che è armeno, desidererei ricevere tutto ciò che c’entra con questo meraviglioso paese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>