Hotel Gagarin: in Armenia il set del film con Luca Argentero e Claudio Amendola

Hotel Gagarin: in Armenia il set del film con Luca Argentero e Claudio Amendola

Dal 24 maggio al cinema “Hotel Gagarin”, il film di Simone Spada ambientato in Armenia, a Sevan e Yerevan, con Luca Argentero, Claudio Amendola, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova e Silvia D’Amico

Le riprese del film “Hotel Gagarin l’opera prima del regista Simone Spada prodotto da Lotus Production con Rai Cinema che uscirà nelle sale il 24 maggio 2018 sono iniziate a Roma e sono proseguite a Sevan e Yerevan in Armenia. È proprio qui, nella regione montuosa del Caucaso, a cavallo tra Asia ed Europa, che il regista ha deciso di ambientare il suo primo film.

Continue reading

L’Armenia, gli Armeni e la Serenissima. La cultura di un popolo in esilio

L’Armenia, gli Armeni e la Serenissima. La cultura di un popolo in esilio

Fino al 30 ottobre 2018 il Lido di Venezia ospiterà una serie di eventi per far conoscere le relazioni fra il popolo armeno e Venezia, ma anche la cultura e la storia dell’Armenia

Continue reading

Padova: commemorazione 103° anniversario del Genocidio Armeno

Padova: commemorazione 103° anniversario del Genocidio ArmenoMartedì 24 aprile 2018 a Padova si svolgeranno numerose iniziative per commemorare il 103° anniversario del Genocidio Armeno organizzate dall’Associazione Italiarmenia in collaborazione con il Comune di Padova.

Continue reading

Papa Francesco inaugura la statua di San Gregorio di Narek

Libro-della-lamentazione-San-Gregorio-di-Narek

Una grande statua di bronzo alta più di due metri raffigurante San Gregorio di Narek, mistico e santo armeno, sarà inaugurata da Papa Francesco il 5 aprile a Roma nei Giardini Vaticani. Alla cerimonia prenderanno parte anche il presidente dell’Armenia, Sargsyan, il Patriarca Supremo e Catholicos di tutti gli Armeni Karekin II e il Catholicos della Chiesa Armena Apostolica di Cilicia Aram I, che saranno ricevuti privatamente dal Papa. Continue reading

Documentario: Sulle tracce del popolo armeno

Padre-Mario-Cuccarollo-Camilliani

Padre Mario Cuccarollo. Foto camilliani.org

Verrà trasmetto martedì 2 agosto 2016 alle ore 20.50 su TELECHIARA (canale 14) il documentario “Sulle tracce del popolo armeno” di Radio Oreb, un’indagine volta a sondare il mistero del più antico popolo cristiano del mondo. Attraverso testimonianze qualificate – tra le quali spicca la scrittrice di origini armene Antonia Arslan e il teologo padre Grigoris Serenian della Congregazione Mechitartista – itinerari di ricerca in Armenia e all’isola di san Lazzaro degli Armeni a Venezia, schede di approfondimento sulla storia dei più antichi monasteri, il documentario racconta di un popolo fiero, grande nelle arti, fedele al credo dei padri. Continue reading

Il viaggio in Armenia di Papa Francesco

logo-viaggio-armenia-papa-francesco

Nel suo viaggio apostolico in Armenia dal 24 al 26 giugno, Papa Francesco si recherà a Echmiadzin, la Santa Sede della Chiesa Apostolica Armena, a Gyumri‬, al Monastero di Khor Virap ai piedi del monte Ararat e al Memoriale del Genocidio Armeno, che lui stesso un anno fa definì il primo genocidio del XX secolo. Il motto è ”Visita al primo Paese cristiano” in quanto l’Armenia è stata la prima nazione ad adottare il Cristianesimo nel 301. Il logo, di forma circolare, raffigura il biblico Monte Ararat, simbolo dell’Armenia, e il monastero di “Khor Virap”, e riporta gli emblemi e i colori, il viola e il giallo, della Chiesa  Apostolica Armena e della Santa Sede. Continue reading

Hay Dun: la Casa Armena di Milano

Chiesa Apostolica Armena Milano

Chiesa Apostolica Armena di Milano

Ricevo e condivido le attività culturali del mese di aprile organizzate dalla Comunità armena di Milano che avranno luogo presso la Casa Armena – Hay Dun in piazza Velasca 4 a Milano. Il Console Onorario Pietro Kuciukian, la moglie Anna Maria Samuelli, Marina Mavian insieme ad altri meritevoli rappresentanti della comunità armena di Milano ogni mese promuovono un interessante calendario di incontri culturali, musicali, letterari e artistici che sono anche momenti di socialità e convivialità per la comunità armena e per tutti coloro che volessero partecipare. Continue reading

2015: centenario del Genocidio degli Armeni

Fiamma eterna presso il memoriale del genocidio a Yerevan, Armenia. ©Foto di Nadia Pasqual

Fiamma eterna in memoria delle vittime presso il Memoriale e museo del genocidio a Yerevan, Armenia ©Foto di Nadia Pasqual

Nel 2015 ricorre il centenario del Genocidio degli Armeni  che iniziò con l’arresto e il massacro dei notabili armeni a Istanbul il 24 aprile 1915. 

Il 2015 sarà un anno di celebrazioni nella Repubblica d’Armenia e in tutto il mondo per ricordare il Genocidio degli Armeni. Sono trascorsi cento anni dai massacri iniziati in quel terribile sabato di primavera: era il 24 aprile 1915 quando cominciarono gli arresti dei notabili armeni a Istanbul. Oltre mille tra politici, giornalisti, intellettuali, letterati, artisti, professionisti e artigiani, che fino a quel momento avevano avuto un ruolo rilevante all’interno dell’Impero Ottomano, furono brutalmente prelevati dalle loro case e arrestati senza alcuna reale imputazione. Il loro massacro, senza processo, di là a pochi giorni, fu l’inizio di quello che gli armeni chiamano “Metz Yeghern”, cioè il Grande Male, ovvero un piano per cancellare la popolazione armena residente all’interno dell’impero.

Continue reading

Da Aleppo a Yerevan: gli armeni di Siria

Chiesa di Deir el Zor, Siria

La chiesa distrutta di Deir el Zor, Siria

L’esodo degli armeni di Siria, a causa della guerra in corso, è la storia di una tragedia nella tragedia: la racconta Simone Zoppellaro nell’articolo “Da Aleppo a Yerevan: il dramma degli armeni di Siria” pubblicato oggi sulla testata online Osservatorio Balcani e Caucaso. Dall’inizio della guerra, decine di migliaia di armeni hanno abbandonato la Siria, trovando rifugio in diversi paesi. Si stima che, degli oltre 100.000 armeni presenti in Siria prima dell’inizio del conflitto, solo 30.000 si trovino ancora sul territorio. Continue reading

Le viti di Noè a Treviso

Viti nella Valle dell'Ararat - Foto di Nadia Pasqual

Viti nella Valle dell’Ararat – Foto di Nadia Pasqual

E’ cominciata la vendemmi delle 900 viti di vino Arenì proveniente dall’Armenia che erano state piantumate nel 2012 a Tezze di Piave nell’ambito del progetto “Treviso per l’Armenia”. “Si tratta di un progetto di cooperazione internazionale che ha consentito grandi scambi di conoscenze tra Treviso e l’Armenia, una delle culle della civilià cristiana – ha detto il presidente della Provincia Leonardo Muraro – Rappresenta però anche l’occasione per instaurare importanti scambi commerciali per i nostri imprenditori, rivolti all’Armenia ma anche alla Russia. Un progetto per il nostro territorio che mette in campo anche le migliori tecnologie”.

Continue reading