L’Armenia in mostra a Washington

foto di ©Nadia Pasqual

Foto di ©Nadia Pasqual

Dal 27 giugno al 1° luglio e dal 4 all’8 luglio 2018 durante il Festival Folklife al National Mall a Washington il programma Armenia: Creating Home farà conoscere ai visitatori la cultura armena

Dal Caucaso meridionale a Washington D.C. il passo è molto più breve di quello che pensi. Soprattutto se si ascoltano le parole dell’ex Ambasciatore Michael Gfoeller: “L’Armenia non è solo un piccolo paese nel Caucaso … è una delle fonti della civiltà mondiale, allo stesso livello della Mesopotamia, dell’Egitto, della Grecia e dell’Italia. Chiunque cucini o mangi pane, produca o beva vino, usi strumenti di metallo o gioielli, o indossi abiti e scarpe è connesso da legami invisibili di eredità culturale all’Armenia. In questo senso siamo tutti armeni.”

Durante il Festival Folklife che si svolgerà al National Mall a Washington dal 27 giugno al 1° luglio e dal 4 all’8 luglio 2018 sarà presente anche l’Armenia per far conoscere la propria cultura, tradizioni, storia attraverso l’enogastronomia e l’artigianato.

Durante il Festival il programma Armenia: Creating Home proporrà dei laboratori per accompagnare i visitatori a scoprire la cultura armena: foodways e tradizioni artigianali racconteranno l’importanza della sostenibilità economica e culturale di fronte al cambiamento e di come queste pratiche siano in grado di “creare casa”, sia in termini di concetto che di forma.

Armenia: Creating Home Feasting & Handmade

Durante il Festival i cuochi armeni insegneranno ai visitatori come prerarare una festa secondo la tradizioni armene. Dalla preparazione dei piatti tipici come il pane lavash, cotto in un forno di pietra costruito nel terreno, chiamato tonir, il formaggio e la tipica carne allo spiedo, khorovat, alla degustazione dei vini armeni. Cuochi e produttori di vino condivideranno le loro esperienze per raccontare ai visitatori come il cibo e il vino hanno modellato la loro identità culturale e creato un percorso per lo scambio, sia all’interno dei confini dell’Armenia che attraverso le comunità della diaspora. La festa continuerà fino a sera con concerti di musica popolare armena e jazz.

Non solo enogastronomia ma anche artigianato: Armenia: Creating Home proporrà anche dei laboratori di lavorazione dell’argilla, stoffa, metallo, pietra e legno. I visitatori, affiancati da designer e artigiani armeni, potranno imparare, osservare e provare a tessere, ricamare, intagliare e altro ancora per scoprire la funzione del mestiere, non solo per il suo valore utilitaristico ed economico, ma come espressione culturale in continua evoluzione.

I laboratori di cucina e artigianato proposti attraverso il programma Armenia: Creating Home hanno lo scopo di far riscoprire ai visitatori la propria idea di casa mentre sperimentano le tradizioni della cultura armena.

Il programma Armenia: Creating Home è stato ideato in partnership con il Governo della Repubblica di Armenia, il Dipartimento di Studi antropologici contemporanei presso l’Istituto di archeologia ed etnografia dell’Accademia nazionale delle scienze dell’Armenia, il Programma per il turismo culturale My Armenia, finanziato da USAID e implementato dallo Smithsonian Institution, l’Ambasciata degli Stati Uniti in Armenia e l’Ambasciata dell’Armenia negli Stati Uniti d’America.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>